Via Papa Giovanni XXIII, 89 Trani (BT)

Ridurre, Riusare, Riciclare e Recuperare: elementi che costituiscono l’Economia Circolare e che sono alla base del rispetto per l’ambiente e per i materiali, tematica in voga negli ultimi anni. Il Centro Commerciale Roma Est si fa promotore del riciclo dei materiali ospitando, in esclusiva nazionale, la mostra realizzata da Jane Perkins – definita la regina del riciclo creativo– è nota per la realizzazione di opere realizzate con materiali di scarto. Fornendo l’occasione ai visitatori del centro di riflettere sul riutilizzo dei materiali nel rispetto del mondo circostante.
L’artista britannica, Jane Parkins, trae ispirazione dagli oggetti trovati, usando conchiglie, giocattoli, bottoni, perline e gioielli come mezzi per reinterpretare le opere d’arte. La su avventura artistica inizia dal 2006 quando, dopo il diploma in Textiles, deciderà, anche, di dedicarsi alla “traduzione” di celebri opere d’arte in chiave innovativa, puntando sull’approccio ecologico e presentando una tesi sull’applicazione dei materiali riciclati nell’arte e nel design.

Un approccio innovativo all’arte premiato nel 2009 ricevendo il “People’s Vote” all’Open Art Exhibitions per le opere Il ritratto di Nelson Mandela e quello della Regina Elisabetta.
La filosofia che si cela dietro il lavoro dell’artista rimarca l’idea che in natura non esiste il concetto di “rifiuto”, ciò che viene scartato, se ha caratteristiche naturali, viene assimilato dall’ambiente e rimesso in circolo; una lezione importante che dobbiamo apprendere dalla natura: “produrre oggetti e beni che possano essere assorbiti dall’ambiente ed essere trasformati persino in opere d’arte!”.
La mostra di Jane Perking, fruibile fino all’11 agosto 2019, consente di riflettere sul come un rifiuto in plastica possa trasformarsi in un oggetto riutilizzabile. Ciò che anima il progetto “La Ri-Forma dell’arte” è il rinnovo e l’amplificazione del ruolo dell’arte nel tessuto sociale al fine di rendere fruibile per tutti i visitatori del Centro Commerciale un tema attuale, come il riciclo dei materiali, attraverso momenti formativi ed educativi mediante i laboratori didattici previsti nel corso della mostra nei due weekend del 3-4 agosto e del 10-11 agosto, accessibili a tutti ed in particolar modo ai bambini, dove sarà possibile carpire la pratica del riutilizzo di un oggetto di scarto in plastica che diviene opera d’arte.

Seguiteci sui nostri social ufficiali

Post Author: Carmela Scarpa

Lascia un commento

Chinese (Simplified)DutchEnglishFrenchGermanItalianSpanish