Via Papa Giovanni XXIII, 89 Trani (BT)

Fu sotto il ventennio fascista poi che si instaurò la tradizione popolare della gita, incentivata con l’istituzione dei “Treni popolari di Ferragosto”.

Se però quest’anno dovesse fare brutto tempo o non aveste semplicemente voglia di muovervi da casa, quale modo migliore per celebrarlo se non guardando un film italiano estivo, magari ambientato proprio a Ferragosto? Eccovi qualche suggerimento, tenendo presente l’unica regola del Ferragosto Club: a Ferragosto qualsiasi cosa si può fare, eccetto che lavorare!

GUARDA ANCHE: 30 Film da vedere almeno una volta nella vita

UN SACCO BELLO (1980)

“Un sacco bello”, uno dei film più amati della commedia italiana, vede esordire Carlo Verdone come regista e anche nei panni di protagonista e sceneggiatore, insieme a Leonardo Benvenuti e Piero De Bernardi. Carlo Verdone interpreta, in una Roma assolata e deserta a Ferragosto, tre personaggi: Enzo, un trentenne senza amici e in cerca di compagnia per un “tour del sesso” in Polonia, l’ingenuo Leo, che farà la conoscenza della turista spagnola Marisol, e l’hippie Ruggero, assillato dal padre che vuole farlo tornare sulla retta via. La pellicola è  prodotta da Sergio Leone.

SAPORE DI MARE (1982)

È il film estivo per eccellenza della storia della commedia italiana, diretto da Carlo Vanzina e comprendente nel cast nomi come Jerry Calà, Christian De Sica, Isabella Ferrari, Marina Suma e Virna Lisi. La pellicola racconta la storia di un gruppo di ragazzi, figli della media borghesia, che trascorrono le vacanze a Forte dei Marmi. Le storie si intrecciano sullo sfondo dei successi discografici dell’epoca, tra gag, giochi in spiaggia, e passioni proibite; il film si conclude vent’anni dopo, sempre nello stesso posto e con gli stessi protagonisti che non vogliono saperne di crescere.

CARO DIARIO (1993)

“Caro Diario”, diretto da Nanni Morandi, è diviso in tre episodi: In Vespa, Isole, Medici; il regista interpreta se stesso in una sorta di diario aperto che riflette vari aspetti della società. Il primo episodio vede Morandi girare Roma in Vespa durante Ferragosto mentre riflette sulla critica cinematografica, sul cinema di Hollywood, la sociologia e molto altro. Il  viaggio lo porterà in giro per una Roma deserta, dove incontrerà anche Jennifer Beals, protagonista di “Flashdance”. Al Festival di Cannes del 1994, Moretti vinse con questo titolo il premio per la miglior regia.

IL PRANZO DI FERRAGOSTO (2008)

Gianni Di Gregorio esordisce alla regia con la commedia “Il pranzo di ferragosto”, che lo vede anche sceneggiatore ed attore protagonista. Recitato da attori non professionisti, ad eccezione di De Gregorio, la pellicola si basa su un fatto reale e racconta la storia di Gianni, un uomo di mezza età che vive con l’opprimente madre in un appartamento di Roma. Per poter far fronte ai debiti, Gianni accetta di ospitare la madre dell’amministratore di condominio a cui si aggiunge anche la zia e la madre del medico di famiglia. Gianni si ritrova così a condividere la casa con quattro donne dai caratteri molto diversi che lo coinvolgeranno in una serie di avventure inaspettate!

IMMATURI – IL VIAGGIO (2012)

Dopo aver finalmente sostenuto la maturità, il gruppo di quasi-quarantenni protagonista di “Immaturi” (2012), si prende una settimana di vacanza per la metà più classica dei viaggi post-esame, la Grecia. Le tentazioni di ogni sorta che troveranno sull’isola non faranno che aumentare ed esasperare i conflitti latenti, le paure e i nodi irrisolti delle relazioni che animano l’interno del gruppo. Nel cast troviamo Ambra Angiolini, Luca Bizzarri, Barbora Bobulova, Raoul Bova e Anita Caprioli.

Seguiteci sui nostri social ufficiali

Post Author: Carmela Scarpa

Lascia un commento

Chinese (Simplified)DutchEnglishFrenchGermanItalianSpanish